INIZIO DELLA PAGINA BIANCA

PRIMO DICEMBRE 2010

Mi tocca parlare con tono alto e veloce perché so già che i miei discorsi non interessano, ma quelle cose le voglio finire.
Io inizio per finire.
Ci potremmo mettere a tavolino un giorno, sarebbe bello, per discutere, per sentire l’odore.
Ho un solo vestito per questa stagione, ho un solo ricordo che rassomiglia alla nostalgia, ho un fischio che canticchia una sola canzone.
E al tempo non puoi stargli dietro.
E tutti non hanno idea di come sono più lenti del tempo.
Mi tocca respirare silenziosamente e senza farmi notare perché so già le risposte, le domande, ma perché non ho comprato l’accendino con questo ghiaccio?
Io sibilo per sentirmi da sola.
Ci potremmo confrontare tutti i rancori irrisolti un giorno, sarebbe bello, per vedere la tua faccia, la mia espressione, per ritrovare la mia stretta di mano, forte e sicura di sé.
Ho un solo vestito per questa stagione, bianco, di pizzo, di raso, ho una sola voglia per un solo viaggio, ho una sola canzone in testa.
”E al tempo non gliela fa nessuno a stargli dietro”.

mEARò

Annunci

1 commento su “INIZIO DELLA PAGINA BIANCA”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...