INTITOLAMI TU

Bukowski

Sto leggendoti nuda, caro mio Charles Bukowski, chissà cosa ne avresti pensato? Non lo sto facendo apposta, non l’ho programmato. Il problema è che non posso sprecare neanche un minuto di tempo, il tempo che fugge via è tortura per me. È che avevo deciso di farmi un bagno, ma prima voglio finire questi tre capitoli. Per non sprecare né lussuria né minuti ho messo il timer alla sveglia, ed eccomi qua. Con le ciabatte e niente altro su. Quando suonerà io sarò pronta e tu saprai cosa fare. Opss mi correggo, avresti saputo cosa fare. Oggi invece di Charles c’è Riccardo. Cambia il succo ma il nome anche se non è lo stesso beh poco ci manca. Cazzo, troppo cattiva? Delle volte non cambia neanche il succo. Sto facendo tutta una serie di sogni strani ultimamente, parlano di amore violento e visionario, di facce giovani e volgarmente parlando, bellissime! Cazzo, troppo cattiva anche questa? Mah… potranno impedirmi di parlare, di intervenire su quello che devo o non devo dire, potranno organizzarmi il tempo libero coi “suoi relax annessi”, potranno impedirmi di sognare ciò che voglio, ma non potranno mai impedirmi di pensare. Il pensiero è l’unica cosa vera, intoccabile.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...