INTITOLAMI TU

                  LA DIAVOLA BIANCA

Ora ve la spiego io com’è la faccenda.
Lei è accessibile a tutti quando dal cesso al tappeto non vi sono più scuse né centimetri né cubi, mi spiego meglio : un giorno quel soffitto vi apparirà il vostro pavimento e un domani, quello stesso pavimento rappresenterà molte più cose di quel che pensate.

Un gran bravo tiratore di cocaina ve lo potrà spiegare meglio che il resto son solo un mucchio di frottole, che la gente vi vuole ingannare, perché vi vuole rinchiudere, non a me, a me no, solo a voi, eh perché io lo so bene cos’è e ne posso parlare, perché io l’ho vista così da vicino che so di cosa parlo.
Sospira. Respira. Basta.
Allora la coca, quando io la volevo e non ero l’unica, devo dire che NON navigavo nell’oro.
Ho in mente certi ponti socchiusi dai miei occhi e le pagine delle riviste più disparate e le figure con le facce spiaccicate lì sopra e le prospettive e le intraprendenti intimità che si creavano, idea ! Tutto questo si può tramutare nel tuo prossimo appartamento.
Accettalo. Non è una brutta cosa.
È rimanere al verde, è non arrendersi nella caccia è sfoggiare le migliori carte è consapevolezza al cento per cento , è non aver remore è gestire in musicalità è discussione cerebrale in notti di dibattito, è la calma prima della tempesta è degustazione di vini di ogni regione è anche la cacca più nera, è questa non è, è pacco totale è chiodi a gratis è fragilità indipendente è a secondo di come sei tu, è una battuta continua è volerla sfoggiare come trofeo a tutto il mondo è un terzo di bicchiere di vita che ti rimarrà sempre pieno è un amarognolo in gola che compensa la dolce conquista è divertimento puro, è io lo rifarei!
Forse un giorno capirete cos’è entrare di nuovo in quell’appartamento.
Finalmente l’equilibrio sta fra il disco volante le sei del mattino la stazione semi deserta persone al volo dentro sui sedili didietro e il filo spinato di questo letto adagiato bene per un risveglio alle prime luci dell’alba.
Una porta, il prossimo prospetto, il corridoio lungo e stretto, una fumaia e ripeto e sottolineo, non siamo in discoteca e non abbiamo neanche tutta questa voglia di andare nei pub brulicanti, abbiamo invece tutta l’intenzione di restarcene chiusi, barricati qui, a Santo Spirito e di avere fede.
C’è sempre stato un giorno in cui Leò ha suonato alle cinque.
È che puoi riuscire a voler talmente bene uno, che ti fidi a tal punto che sei capace di lasciargliela a etti, a chiodo, sulla fiducia, senza neanche conoscerlo.
È generosità improvvisa e schiacciante ma di sicuro non ti ci giochi le palle.
Non è : sono un figlio di papà nato con sette camice, chi se ne frega, me lo posso permettere; non è : Tutti mi hanno lasciato a vomitare la mia vita solo.
Talvolta è amore sul vero senso della parola.
È cedere qualcosa senza ricordartelo in futuro.
Behé, io personalmente concludo dicendo, c’è sicuramente una persona che nel suo segreto ha il coraggio di dire : << io rifarei tutto dal principio >>.
Bene questo è il cocainomane.

Annunci

7 pensieri su “INTITOLAMI TU”

    1. No vaBé no ma sai ma no, vedi in realtà scrivo qui solo roba vecchia vecchia, fai conto “questa” è di 10 anni fa, aHaHaHaH, ora non ho tempo per scrivere “cose nuove”, aHaHaH, faccio la brava casalinga e rassetto i cassetti e basta.
      😛

      Mi piace

    1. Davvero sto sorridendo… grazie cmq, anche per quel commento partito per errore, Ffffantastico 😛 e io che pensavo di venire bannata, censurata, murata, o come diavolo si dice qui, alla fine mi volevo autocensurare io da sola, ma poi… sai com’é mi è partito il post per errore anche a me… eHeHeHeH

      Mi piace

    1. Ahahah no non devi dire sorry di nulla, perché l’avevo capito che ti era piaciuto lo scritto, e che… per il resto mi son fatta una risata ( di simpatia nei confronti dei tuoi messaggi ) molto garbati e ben accetti…
      il tutto, anch’io per “tagliar corto” ( ahaha ) con un po’ d’imbarazzo e guance rosse 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...