POESIE PER VOI

DOMANI UN ALTRO PEZZO

Adesso devo solo capire
se ciò che leggo mi piace perché mi entra dentro
o se mi piace perché l’hai scritto tu.
Se mi accorgerò un giorno
che mi piace quel che sto leggendo
solo perché è roba tua, fumante nelle tue dita,
vuol dire ancora una volta
che sto pensando ancora una volta solo a me.
Non contarti le unghie che ti mastichi
o le vene logorate da quel che tu stesso ti richiedi,
siediti e ascolta. Ascolta e aspetta.
Penso che non ne rimarrà niente.

Lo sai di affogare in tele che non t’appartengono
e non ne hai padronanza di ciò che vai scrivendo,
sei un tizietto che lo fa perché non trova
di meglio da fare che morire sui muri.
Spingi quel bottone spegni la sigaretta
ne è rimasto solo un mozzicone,
almeno per oggi,
butta fuori quel rutto di birra che hai ingerito
camminami veloce, vienimi incontro
e finisci tu questo pezzo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...