“Le donne più coraggiose non sono qui”

Stavo pensando, sì sì pensavo, alle donne curde e irachene, che imbracciano un fucile, imparando ad usarlo bene, poi se ne vanno al fronte, a difendere in ciò che credono, a difendersi, a combattere per rientrare nelle loro stesse case. Loro, col velo o no, ci fanno pippe a noi donne occidentali, tanto impegnate a piagnucolare per un’unghia rotta, o a fare le melodrammatiche se si prende una multina davanti ai cancelli delle scuole dei nostri pupi, tanto impegnati a frignare per le stesse identiche cose: -Perché vuole sempre fare il capofila? Allora non è più mio amico. Perché la casa di Barbie sua è più grande della mia?-; o a fare le tragicomiche sbigottendosi sul perché ti hanno bloccata su WhatsApp!? Tanto di cappello a quelle giovanidonne, costrette a fare quel che devono fare, forti, coraggiose più di noi.

Annunci

5 pensieri su ““Le donne più coraggiose non sono qui””

    1. lo so lo so, era solo per ricordarselo ogni tanto, che c’è anche un’altra fetta di mondo, dove le cose vanno diversamente, magari c’è anche gente che non sa che moltissime donne musulmane, o non, vanno contro ogni regola, contro la loro famiglia, contro fratelli o fidanzati, per combattere con fucili, che di solito vediamo solo appiccicati ai maschi. M’ha colpita quello che ho visto, io poi, per prima, son la donna più fifona e debole che conosca

      Liked by 1 persona

  1. Anch’io sono una fifona, ma mi sono stupita di me stessa in alcune occasioni e ho capito che “il coraggio” viene senza che tu te lo aspetti. Naturalmente non parlo di situazioni come quelle che ricordavi, inimmaginabili per noi, ma che, però, hanno vissuto le nostre mamme o nonne. Grazie per avercelo ricordato!

    Liked by 2 people

  2. non so fino a che punto sia televisione e fino a quale realtà. Di certo le nostre staffette partigiane che, in bici, sfidavano repubblichini e occupanti tedeschi non sono state da meno. Come minimo, visto che erano disarmate

    Liked by 1 persona

  3. Non credo che quelle donne siano attrici che recitano una parte. Perchè dobbiamo essere scettiche quando si parla di soldatesse piuttosto che di soldati? Questa è la prova che se una cosa la fa un uomo allora è verità, se invece la fa una donna allora forse è solo spettacolo. Io le ammiro.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...