IL POSTO MIO

“IL POSTO MIO”

Non ti amo più.
Sì ho smesso finalmente di amarti
lo posso affermare, dopo venticinque anni
non ti penso e non ti ho pensato più,
ormai non so da quanti anni.
Tutto il tempo me lo occupa un’altra persona
mi assorbe tutto il letto, i lenzuoli, le coperte
i materassi di piscio chiazzati giallo.
Questa Discola che zampetta sul filo del rasoio
calzini magenta, pantaloni strappati, manica e mezzo,
la sfiora l’aria, il soffio notturno, la schiena sormontata
da un abbraccio come inchiodato in un infisso.
M’è entrata dentro e da allora, non ti penso più
no, in mille notti non un barlume né in sogno mi sei apparso
quanti giorni sono venticinque anni?
Da un po’ di tempo a questa parte apro la scatola
senza ricordare, perché mi ha assorbito la memoria
come un’incognita giro le stanze,
non ho più dolore per sentirne il dolore,
faccio entrare luce e buona aria
e non scrivo più il finale delle storie dei poveri uomini.
[*…e solo i sogni tuoi son quelli buoni,
gli altri, i piccoli, i miei, quelli che vivo
sono biglietti persi nei tuoi pantaloni.
…farà male, dovrai scegliere, dovrai sparire,
insultarmi o consolarmi, prima di capire,
che non sei soltanto tu… ma sono Anch’IO!
L’amore mio ].


[*Citazione Roberto Vecchioni ]

09/11/2021


1 commento su “IL POSTO MIO”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...